Blog

switcherouter.jpg

La differenza tra switch e router

Una rete Internet attiva e funzionante è ormai alla portata di tutte le aziende, di qualsiasi dimensione.

Le innovazioni nel campo delle tecnologie di networking possono avere un grande impatto sul tuo business, velocizzare le operazioni dei tuoi dipendenti, incrementando allo stesso tempo il livello dei servizi di cui potranno usufruire e che potranno fornire ai loro clienti attraverso la rete.

Qualunque azienda in Italia si trova ad affrontare problemi e sfide difficili da soddisfare: aumento dell’efficienza, miglioramento dei servizi e della soddisfazione dei loro clienti, riduzione dei costi. Tutte queste esigenze possono essere soddisfatte attraverso Internet e le tecnologie di networking.

Gli strumenti alla base dell'accesso a Internet

Internet si basa sul trasporto di “pacchetti” di dati, inviati da un indirizzo di partenza ad una destinazione attraverso una rete. Gli apparati dedicati al trasporto di questi pacchetti sono chiamati router e switch. Sono strumenti che, ricoprendo funzioni diverse e complementari, formano i componenti base di Internet e di tutte le altre reti.

Il trasporto dei dati permette a un dispositivo (ad esempio, un PC) di dialogare con un altro (un altro PC, ma anche un server, una stampante e un telefono IP), indipendentemente dalla posizione fisica e dalla distanza relativa dei dispositivi.

La differenza tra la rete LAN e WAN

Esistono due tipi principali di reti: le reti locali o LAN (Local Area Network) e le reti geografiche o WAN (Wide Area Network). La LAN è generalmente utilizzata per comunicare all’interno di un edificio o di un’area molto specifica, mentre la WAN è il collegamento di più LAN e per comunicare a livello regionale, nazionale o internazionale.

In pratica, una LAN è formata da un gruppo di computer e di dispositivi che condividono una linea di comunicazione all’interno di una area, ad esempio la rete interna aziendale. La LAN fa in modo che computer e dispositivi possano dialogare e condividere altre risorse di rete quali, ad esempio, stampanti o server.

La condivisione dei dati e delle risorse permette di risparmiare sui costi e di aumentare la produttività.

Una WAN è, invece, una rete che collega più LAN geograficamente distribuite, generalmente attraverso linee dati ad alta velocità (in abitazioni private tramite l’ADSL, per esempio, o in azienda con collegamenti più veloci come la fibra ottica). Una WAN copre un’area abbastanza ampia (anche internazionale) e spesso utilizza strutture di trasmissione fornite dalle compagnie telefoniche o da service provider. Le WAN sono utilizzate nei più diversi contesti: un uso frequente (e molto vantaggioso) è la creazione di reti private virtuali o VPN (Virtual Private Network), canali di trasmissione che utilizzano le WAN per creare connessioni sicure tra gli utenti di diverse reti locali.

Un esempio? Per convalidare le transazioni delle carte di credito dei propri clienti quando effettuano acquisti, i negozi utilizzano una VPN tra la propria LAN e quella degli istituti bancari attraverso le WAN. Inoltre, grazie alle VPN e alla WAN, le aziende sono in grado di mettere a disposizione dei propri dipendenti fuori sede l’accesso remoto alle risorse di rete. In breve, una WAN è in grado di estendere le risorse di rete oltre una semplice area locale.

Cos'è uno switch? E un router?

Gli switch sono utilizzati per collegare i dispositivi ad un’unica rete locale (la LAN), mentre i router servono per mettere in collegamento diverse reti (WAN). Nonostante entrambi siano stati progettati inizialmente per trasportare solamente dati, oggi router e switch possono integrare anche funzionalità aggiuntive, divenendo così un valido supporto di tutte le comunicazioni aziendali: quindi, non solo dati, ma anche telefonia e video, con elevati criteri di sicurezza integrata e attraverso reti cablate o wireless, ovvero “senza fili”.

Anche la scelta di quali router e switch utilizzare come base della propria rete può avere un impatto positivo sui conti aziendali. Lo studio Net Impact, sponsorizzato da Cisco e condotto da Momentum Research Group, ha rilevato che le imprese hanno ridotto i costi operativi annuali (OpEx) di oltre il 20%, integrando le infrastrutture di rete e le applicazioni che sulla rete si appoggiano e ripensando le policy aziendali per sfruttare al meglio la tecnologia. Non solo, ma hanno anche registrato un aumento del 20-25% del grado di soddisfazione dei clienti.

Non sei sicuro di avere un network che soddisfi pienamente i tuoi bisogni? Contatta un nostro esperto per avere maggiori informazioni: verrai ricontattato in meno di 24 ore per un preventivo gratuito!



Pubblicato da Marvin Notarangelo in data 20/04/2017